Organizzazione & risorse umane


Sviluppo delle risorse umane, l’era dei ruoli indefiniti!

Facciamo crescere le competenze delle nostre risorse

Sviluppo delle risorse umane, era il 1969 ….

La prima volta che si parlò del concetto di sviluppo delle risorse umane è stato nel 1969, 51 anni fa. Il concetto ruota attorno alla possibilità di ottenere un cambiamento nel comportamento delle persone attraverso un insieme di esperienze di apprendimento purché progettate come attività organizzate.
Il significato iniziale di acquisizione o affinamento delle capacità necessarie allo svolgimento di un ruolo oggi si è esteso. Il nuovo paradigma vede le competenze trasversali delle persone sempre più in primo piano. Questo perché è sempre più indispensabile che gli individui siano consapevoli del proprio potenziale e che sviluppino le abilità per metterlo completamente in campo.

Sviluppo delle risorse umane, a che punto siamo nelle PMI.

Le nostre PMI sono rimaste ferme al 1969. Quando un’attività di sviluppo non è legata al fare, ma al “pensare” fanno fatica a comprenderla. Imprenditori e manager trovano inaccettabile che i risultati del cambiamento si vedano nei tempi lunghi. Come se cambiare le abitudini fosse come girare un interruttore. Taciamo poi delle competenze, come se queste non richiedessero conoscenze unite ad esperienza prima di maturare. Si badi bene che loro per primi sono inconsapevolmente incapaci di cambiare atteggiamento o mettere in campo tutto il talento dall’oggi al domani. Eppure è da molto tempo che si sentono dire che se vogliono continuare a progredire è tempo di curare altri aspetti. Continuano a ignorare che lo sviluppo delle competenze trasversali è esiziale e ineluttabile per qualsiasi organizzazione aziendale se si guarda ai forti mutamenti a cui lo sviluppo industriale ci obbliga o alle crisi economiche, e non solo, sempre più ravvicinate.

Cosa è il piano di sviluppo delle risorse umane.

Il piano di sviluppo delle risorse umane è lo strumento privilegiato per il cambiamento della cultura organizzativa, perché le relazioni tra manager, collaboratori, il team building e la cooperazione sono fattori determinanti per il benessere organizzativo. Al pari della motivazione e del senso di appartenenza delle persone verso l’azienda.
I percorsi di sviluppo delle risorse umane devono essere piani articolati plasmati sulla specifica comunità aziendale. Valutati non solo sull’efficacia, ma anche sull’impatto che le soluzioni adottate hanno sull’organizzazione stessa.
È vero che da un lato contenuti, metodologie e strumenti si sono trasformati, ma la modalità di fruizione di questi percorsi è rimasta quella dell’esperienza individuale. Pertanto la capacità di auto motivarsi della singola persona rimane il motivo determinante per la riuscita del programma di sviluppo.

Sviluppo dell’interdisciplinarità.

Vi è poi il tema della l’interdisciplinarità. La prima rivoluzione industriale creò la necessità di specialisti in grado di produrre e far funzionare le prime macchine per il lavoro. Alla fine dell’800 Taylor lanciò l’organizzazione scientifica del lavoro e nacque la catena di montaggio di Ford all’inizio del ‘900.
Oggi dobbiamo smettere di pensare alla formazione specialistica e verticale delle persone come nell’era industriale. Occorre formare le persone a svolgere ruoli meno definiti per affrontare lavori più complessi, perché i lavori definiti li faranno le macchine che costeranno sempre meno. È necessario permettere alle nostre persone di essere “contaminate” da saperi, discipline e culture, perché possano continuare a essere risorse tangibili per le organizzazioni aziendali di oggi e di domani.

Chi ha la responsabilità del mancato sviluppo.

Guardando al quadro complessivo imprenditori e manager delle nostre PMI sono molto indietro e devono necessariamente accelerare. Hanno la responsabilità di far crescere le competenze trasversali all’ interno della propria azienda. È essenziale che guardino al futuro oltre l’immediato beneficio, perché solo così si potranno muovere all’azione l’intera organizzazione.

KMSenpai è impegnata da oltre 20 anni nei processi di cambiamento della cultura delle organizzazioni. Sei interessato al benessere della tua azienda e vuoi sapere cosa possiamo fare per aiutarti contattaci, o richiedi un approfondimento cliccando sul pulsante sottostante.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Gli articoli più letti
Pianificare e gestire il tempo, essere efficaci e produttivi!
Organizzazione & risorse umane
29 Giugno 2020

Pianificare e gestire il tempo riduce lo stress! Pianificare e gestire il tempo, due aspetti della vita professionale di ognuno che più difficilmente riusciamo a praticare. Quando sono in azienda con imprenditori e manager la cosa che mi sento ripetere più frequentemente è “…non ho tempo!”. Eppure le persone che sanno pianificare ottengono molto di […]

Sviluppo delle risorse umane, l’era dei ruoli indefiniti!
Organizzazione & risorse umane
16 Giugno 2020

Sviluppo delle risorse umane, era il 1969 …. La prima volta che si parlò del concetto di sviluppo delle risorse umane è stato nel 1969, 51 anni fa. Il concetto ruota attorno alla possibilità di ottenere un cambiamento nel comportamento delle persone attraverso un insieme di esperienze di apprendimento purché progettate come attività organizzate. Il […]

Modello aziendale sostenibile per reagire alle crisi.
Organizzazione & risorse umane
6 Giugno 2020

  Un modello aziendale sostenibile e flessibile, o un tentativo di flessibilità lavorativa, nelle aziende di medie dimensioni era presente solo nel 29% delle imprese. Questo secondo uno studio della Oxford Economics che ha preso in esame quanto accadeva prima del COVID19. La crisi scatenata dalla pandemia ha costretto tutti a fare i conti con […]

Vedi anche le altre categorie:

Iscriviti per ricevere
tutti gli aggiornamenti di KMSenpai.
FIND

Privacy Policy*

Autorizzo al trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003).
* Campi obbligatori

Privacy Preference Center

Analytics

I cookie di questo tipo vengono utilizzati per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Tali informazioni sono utilizzate per analisi statistiche, per migliorare il sito e semplificarne l’utilizzo, oltre che per monitorarne il corretto funzionamento.

_gid, _ga

Vuoi chiudere il tuo account?

I tuo account verrà chiuso, i tuoi dati personali saranno eliminati permanentemente dal sito e non potranno essere recuperati. Vuoi procedere?

Are you sure?

By disagreeing you will no longer have access to our site and will be logged out.