ico
Contract Business

Contract Business Management, la potenza è nulla senza il controllo!

Le principali criticità delle forniture contract

Un progetto contract è complesso e il rischio di errori che compromettono la redditività sono reali.  Spesso i costi occulti del contract sono subdoli perché non evidenti e rischiano di  ridurre la redditività del business tradizionale.

Per le caratteristiche delle forniture contract, il sito non è ancora realizzato o comunque non è pronto per i rilevamenti. I tempi che intercorrono dall’ordine alla produzione e installazione dei prodotti sono caratterizzati da continue modifiche alle specifiche. La gestione delle specifiche e la loro continua modifica genera un flusso di informazioni che richiedono condivisione in tempo reale tra risorse che lavorano a distanza. 

In tutto questo, le informazioni sono divise in molteplici database difficilmente accessibili in remoto e non integrati, di solito: ERP aziendale, Configuratore, Shop drawings, CRM etc. , ma spesso le informazioni più importanti si trovano in un foglio excel.

Di seguito sono riassunte le principali evidenze emerse che hanno generato criticità nella gestione Contract:

  • Specifiche scarse
  • Alta variabilità delle specifiche
  • Gestione non formalizzata
  • Informazioni importanti presenti solo nei fogli excel (knowhow personale e non aziendale)
  • Comunicazione lenta e non efficace
  • Programmazione scarsa, quindi difficoltà di convivenza con altri mercati (retail e/o distribuzione)
  • Controllo avanzamento lavori complesso
  • Ritardi di consegna e penali
  • Controllo dei costi approssimativo e in alcuni casi perdita di redditività

Contract Business Management, il sistema gestionale per i progetti Contract

Il Contract Business Management nasce dal knowhow acquisito da oltre 20 anni di progetti nel settore del mobile e dalle criticità riscontrate in 10 anni di progetti di contract di KMSenpai. 

La filosofia è di usare il più possibile i sistemi informativi aziendali esistenti in modo da non replicare software e collegarli con un sistema di project management, per questo motivo è un sistema modulare.

Il Contract Business Management unisce in una matrice il tipico approccio alla WBS (work breakdown structure) del project management al modello Matrix di KMSenpai. Il modello ha lo scopo di monitorare continuamente attività e specifiche del progetto.

Contract Business Management, la potenza è nulla senza il controllo

Così recitava una pubblicità di pneumatici…

L’obiettivo primario e costante del Contract Business Management è poter controllare lo stato di avanzamento del progetto

Project Manager - Gant
Project Manager – Gant

 

e di controllare la redditività del progetto in ogni sua fase e in ogni sua specifica.

 

Contract Manager - Dashboard
Contract Manager – Dashboard

 

 

Le specifiche sono strutturate per essere introdotte a qualsiasi livello e condivise in tempo reale. Il controllo nel tempo è fondamentale per mantenere la storia delle specifiche che spesso durano mesi e cambiano in modo sostanziale. 

Il Contract Business Management è basato sul modello MATRIX ideato da KMSenpai ed è un legame che permette di monitorare sempre un progetto contract indifferentemente al numero di ambienti e appartamenti da arredare e realizzare. Questo particolare legame permette di gestire le specifiche all’interno del Matrix in modo univoco. Inoltre permette di legare al Matrix anche le attività della WBS assegnando così un responsabile o una persona di riferimento.

Il Contract Business Management è stato realizzato secondo il business model di KMSenpai e tecnologia che si basa sul WEB e sul Project management permettendo così una connettività e una operatività in qualsiasi parte del mondo e in tempo reale. 

Anche la gestione dei dati in Contract Business Management è semplice e intuitiva e una volta settato il modello organizzativo e gestionale permette di inserire e gestire nuovi progetti con estrema semplicità.

Come si realizza un implementazione del Contract Business Management ?

Il software è uno strumento che fornisce i suoi migliori risultati se integrato in un Business Model. L’attività primaria è definire il Business Model, quindi definire:

  • Processi
  • Organizzazione
  • Metodi di lavoro

Le diverse fasi del Business Model sono personalizzate e dedicate solo ed esclusivamente alla azienda cliente e non replicabile. A questo punto è possibile configurare il Contract Business Management e cominciare ad utilizzarlo. La fase finale del progetto è un’attività di accompagnamento del personale del cliente al nuovo modello organizzativo.

 

Leggi anche:

Contract business: istruzioni per l’uso

4 consigli per organizzare un’azienda contract business

Pubblicato in data 16 giugno 2019

Lascia un commento

Iscriviti per ricevere
tutti gli aggiornamenti di KMSenpai.
Gli articoli più letti
Come abbattere i lead time di approvvigionamento senza generare scorte?
Supply Chain Management
3 luglio 2018

  I clienti chiedono lead time sempre più stringenti? I competitor sono più veloci di noi? Come possiamo ridurre i tempi di consegna senza generare scorte? “Lead time”, letteralmente, significa tempo di attraversamento ed è dato dalla sommatoria di diversi tempi che intercorrono dall’acquisizione di un ordine alla disponibilità del materiale.   Processo e lead […]

Lead time e puntualità di consegna, che livello di servizio erogare al cliente?
Supply Chain Management
6 luglio 2018
Lead time, puntualità di consegna e gestione dei ritardi sono prestazioni che fanno la differenza nei mercati competitivi, ma possono generare costi occulti. Quindi, quale livello di servizio al cliente erogare? Come contenere il costo e convertirlo in investimento?

  Lead time, puntualità di consegna e gestione dei ritardi sono prestazioni che fanno la differenza nei mercati competitivi, ma possono generare costi occulti. Quindi, quale livello di servizio erogare al cliente? Come contenere il costo e convertirlo in investimento? La puntualità di consegna è uno degli indicatori del livello di servizio offerto ma, per poter […]

Trade marketing, far uscire i prodotti dai negozi multimarca.
Sales Transformation
25 giugno 2016

La definizione della strategia distributiva ed il sostegno al suo sviluppo nel medio periodo costituiscono una delle principali sfide di management, anche per i settori più tradizionali. E’ sempre più…

FIND